Per il consumatori il sapore A? piA? importante della��odore

food-h-c-313-370-6In vari paesi dell’Unione Europea si parla di porre fine alla castrazione dei suini. A? in corso uno scambio di informazioni fra i vari ricercatori europei. Nei Paesi Bassi, la��UniversitA� e Centro Ricerche di Wageningen ha alle spalle oltre cinque anni di ricerca nella specifica area da��indagine. Secondo il dott. GA� Backus, che dirige il progetto di ricerca, i possibili effetti collaterali ormai sono noti ed A? anche noto come poterli risolvere. Importante A? aver scoperto che il consumo di carne di verro (il suino maschio non castrato) non conduce a variazioni nei modelli del consumo.

Secondo il dottor Backus ciA? si spiega con il fatto che, per il consumatore, il sapore A? piA? importante della��odore. “Nel valutare la qualitA� il consumatore tiene presente un certo numero di fattori. Il gusto A? di gran lunga quello piA? importante. Parlando in termini generali A? vero che il consumatore puA? sentire la��odore di verro nel cuocere la carne. Ma la maggioranza non percepisce alcuna differenza tra la carne di suino castrato o non castrato.”A�Un altro punto su cui soffermarsi, secondo GA� Backus, A? che esistono grosse differenze individuali fra un consumatore e la��altro. Alcuni non percepiscono nulla. Altri sono piA? sensibili all’odore.

Da un sondaggio tenuto fra consumatori sono scaturiti, tra gli altri, i seguenti risultati:

  • A�il consumatore puA? sentire la��odore di verro
  • il consumatore valuta in base a criteri di qualitA� non univoci
  • col passare del tempo, e se si A? esposti piA? frequentemente alla��odore di verro, non si raggiunge una maggiore sensibilitA� nella percezione
  • le differenze tra i singoli consumatori sono maggiori delle differenze esistenti tra i suini
  • il consumatore trova il sapore piA? importante della��odore

Prevenire A? meglio che curare

Il dott. ing. GA� Backus sottolinea che la prevenzione A? il modo migliore per evitare che il consumatore debba confrontarsi con la��odore di verro. “Attualmente c’A? un metodo valido e affidabile sviluppato per localizzare nella linea di macellazione la carne che odora di verro, vale a dire il metodo olfattivo che utilizza il naso umano. Effettuando i controlli correttamente, il fattore odore non conta piA?. CiA? che resta A? il motivo di acquisto piA? importante: il gusto.”